Quali sono i benefici offerti dalla marketing automation

Condividi su:

La marketing automation è un processo di ottimizzazione delle campagne di marketing che viene realizzato attraverso la loro automazione. Esso coinvolge le campagne che vengono condotte, tra l’altro, tramite i dispositivi mobili, attraverso i social network, con le pubblicità online o via posta elettronica. Così, si ha l’opportunità di comunicare sia con i potenziali clienti che con quelli già fidelizzati, al momento più opportuno e nella maniera più appropriata.

Per la marketing automation si adoperano software o piattaforme online che hanno la capacità di automatizzare i processi di marketing: come è facile intuire, pertanto, il vantaggio più rilevante è rappresentato dal risparmio di risorse e di tempo di cui si può usufruire.

Perché scegliere la marketing automation

È chiaro che nel momento in cui le attività e le procedure ripetitive vengono automatizzate gli addetti al marketing vengono messi nelle condizioni di potersi concentrare su altre mansioni, come per esempio la definizione strategica di progetti e di campagne caratterizzate da un più elevato livello di complessità.

Diventa, quindi, semplice definire i punti e gli obiettivi della strategia, così che le attività di marketing possano essere messe a punto con un livello di efficienza maggiore.

Gli obiettivi

Nella maggior parte dei casi, gli obiettivi delle attività che vengono automatizzate sono di gestire i social media e raccogliere lead. Non solo, però: è possibile anche sfruttare queste attività per adeguare i contenuti in funzione del target, per inoltrare messaggi personalizzati e per realizzare comunicazioni automatiche che servano a far convertire gli utenti.

Grazie all’integrazione fra strumenti, poi, è possibile ottenere risultati apprezzabili in tempi veloci. Per esempio, per accrescere la produttività aziendale e al tempo stesso ridurre i costi si può fare riferimento a due processi: il setup di un CRM e l’automazione di diverse attività di marketing. Integrare questi due sistemi è fondamentale, perché a due programmi differenti corrispondono due differenti sistemi per il tracciamento dei dati e la loro analisi.

Quindi, conviene unificare i due tool, in modo che il team vendite e il team marketing possano agire in maniera coordinata e, di conseguenza, più efficiente. Se i due sistemi sono integrati, si ha la possibilità di lavorare sui contatti quando sono pronti per essere convertiti. Il database dei lead che fanno parte del CRM può essere utilizzato dai sistemi di automazione del marketing per trasmettere comunicazioni personalizzate, ed è proprio la raccolta dei dati a rendere possibile la personalizzazione. I due approcci, per questo motivo, devono essere messi nelle condizioni di comunicare l’uno con l’altro.

Non va dimenticata, infine, l’importanza di personalizzare le interazioni con il sito. A trarne vantaggio sono anche i consumatori stessi, che visualizzano subito i messaggi più in linea con le loro esigenze e più vicini alle loro aspettative; è questo il motivo per il quale il percorso di acquisto risulta più immediato e semplice.

Gli effetti della marketing automation

Con l’aiuto della marketing automation, come si è detto, si è in grado di mettere a disposizione dei consumatori contenuti più adatti a loro; essi servono a rendere più forte la brand awareness, vale a dire la consapevolezza del marchio.

Se i clienti hanno modo di scoprire nuovi prodotti e nuovi servizi, infatti, il loro interesse sarà il frutto di una maggiore consapevolezza, e di conseguenza essi saranno più propensi all’acquisto. Dopo che i potenziali clienti hanno individuato i prodotti a cui potrebbero essere interessati lungo il funnel, il marchio potrebbe sfruttare l’automazione per arrivare a loro con messaggi personalizzati e su misura, affinché l’interesse dei consumatori si converta in un acquisto.

Qualche difetto?

La marketing automation ha dei difetti solo nel momento in cui essa viene utilizzata come la principale strategia di marketing a cui ricorrere. Questo sarebbe un errore, in quanto un eccesso di automazione può mettere a repentaglio la qualità della relazione con i clienti, quasi come se non si riuscisse più a restare in contatto con loro.